clicca per scriverci
PREGHIERE
composte da fra Giacomo ed estratte dai suoi scritti
w Preghiera all'Angelo
Angelo di Dio, custode dell’anima mia, prega per me, perché io accolga i tuoi insegnamenti e sia sottomesso alle tue amorose indicazioni.
w A San Giuseppe
O San Giuseppe, mio buon padre, mi rifugio sotto il tuo manto, perché tu abbia a difendermi dai nemici fino all’ultimo mio respiro. In quell’ultima ora, assistito da te, da Maria e da Gesù, possa io venire nel santo paradiso a lodare, benedire e amare il Signore, per tutta l’eternità. O San Giuseppe, mio dolce patrono, il mio cuore è pieno di riconoscenza per te, poiché sei sempre amorevole verso di me. Fa’ che il mio cuore sia come il tuo e che io possa amare Gesù come lo amasti tu. Sii mio conforto in vita e in morte, o dolce san Giuseppe.
w Ai Santi
O santi del cielo, pregate perché tutti abbiano l’amore del Signore. Che l’anima mia, impregnata d’amore divino, possa partecipare alla vostra fraternità celeste; che il mio cuore, riempito d’amore, possa con voi godere la beatitudine eterna.
w Tutti i doni
O Madre, se chiedessi il tuo amore, se chiedessi aiuto per le necessità di fratelli, se chiedessi grazie per quanti oggi moriranno, se chiedessi la piena conversione dei peccatori, se chiedessi la salute degli infermi, se chiedessi benedizione per i bambini innocenti, se chiedessi sostegno per il Papa e per i Vescovi, se chiedessi grazie spirituali e corporali, sì, o Madre, concedi oggi tutti questi doni ai miei fratelli che ricorrono a te. Esaudisci la mia preghiera per gli uomini afflitti da tante necessità.
w Bambino celeste
Celeste bambino che sei l’amore dell’amore abbi pietà di noi tue povere creature. Fa’, bambino celeste, che noi ti amiamo quanto tu ci ami. E sii pieno di misericordia per queste tue creature. Donaci bambino il tuo celeste amore perché possiamo dare i nostri cuori a te Celeste bambino. O Dio bambino, che sei nato per amore per nostro amore, sii propizio a noi povere creature perché possiamo, bambino Gesù, venire ai tuoi piedi divini a darti il nostro amore. Gesù bambino noi ti amiamo e sii pieno d’amore per noi. Così Sia!
w Fraternità celeste
O santi del cielo, pregate perché tutti abbiano l’amore del Signore. Che l’anima mia, impregnata d’amore divino, possa partecipare alla vostra fraternità celeste; che il mio cuore, riempito d’amore, possa con voi godere la beatitudine eterna. Angelo di Dio, custode dell’anima mia, prega per me perché io accolga i tuoi insegnamenti e sia sottomesso alle tue amorose indicazioni.
w Natale
O Figlio d’Amore che sei nato per amore, sei disceso dal Cuore Divino del tuo Padre Divino. Per opera di Spirito Santo sei nato da un Cuore Santo e hai dato al Mondo il tuo Cuore Santo per riscaldare ogni cuore amato. E, benché bambino, in mezzo a tante tristezze lasci nei cuori le tue dolcezze, facendo sorgere nei cuori gioia e amore. Ora che sei nato dà al mio cuore il tuo Cuore beato per riscaldare d’amore, con tutto il mio cuore, le tue membra gelide. Fa’ che il mio cuore sia da te riscaldato dal caldo Mio amoroso Amor. Accetta, bambino, gli omaggi del mio cuore d’amor. E sia, a te bambino, ogni gioia e amor nel tuo Cuor d’amor. (1958, q 16, 15v-16r)
w Gioia d'amore
Amorosissimo Dio, che per bontà creasti il cielo e la terra, concedi anche a me una goccia del tuo amore infinito. Ti supplico per questo povero mondo, insidiato da decadenza fin dalle origini della creazione. A tutti gli uomini dà la tua predilezione, affinché diventino amorosi e riservino al tuo cuore la gioia del loro amore. Riversa sugli uomini la tua purezza divina perché illuminati dallo splendore del tuo amore, possano ricevere da te la gioia del tuo amore divino. (1957, q. 30, 33rv)
w Sono tuo
Vedo il mio Signore con le braccia protese ad accogliermi, pronto a stringemi al petto con infinito amore. Gesù, sono tutto tuo, tuo, eternamente tuo. Adoro la tua divina volontà: fa’ che si compia in me ed in tutti, e che io viva solo per la tua gloria. Pastore divino, porgi ascolto alle voci delle pecorelle smarrite, che tra le vie oscure del mondo, non trovano la strada che conduce al tuo ovile. Accogli, Pastore buono, ogni pecorella smarrita e ricoprila di baci, i baci dell’infuocato tuo AMORE. (1933, Q. 2, 1v. 2v. 3r.)
w Affetti di fra Giacomo
Per volare nella via indicata dal Signore, è necessario che l’anima costruisca una cella nel proprio cuore e lì abiti con Dio. Uno che ama Dio, è tutto di Dio e Dio è tutto per lui.
w Pensiero di fra Giacomo
Il Vangelo mi dice ad ogni pagina: Sii come Gesù, come Gesù. In ciò che fai, metti tutto il tuo buon volere. Metti tutto te stesso in ciò che stai facendo, ma non dimenticare che è il Signore ad operare. Sii attivo, perché venga eseguito il suo divino volere.
w Un solo cuore
Signore, che concedi tutto ciò che domandiamo, volgi lo sguardo alle anime rinchiuse in se stesse; liberale dal male, affinchè si dedichino con maggior amore al tuo santo servizio. Concedi, Padre, che con un solo cuore tutti amiamo te, nei secoli dei secoli.
w La gioia di glorificarti
Amorosissimo Dio, concedi quanto ti domandiamo per tante anime che non sanno cercare il proprio bene. Dona a queste tue creature quanto è necessario per non naufragare nei pericoli; dà loro la tua amorosa misericordia, affinchè rientrino in se stesse e vedano lo stato di miseria in cui si trovano. Concedi loro il tuo amore affinchè, rinsavite, abbiano la gioia di glorificarti con il loro amore.
w Il tuo amore
Amorosissimo Padre, dà a noi, tuoi figli, il tuo amore e quanto è necessario alla nostra salvezza. Concedi che tutti gli uomini siano vivificati nel tuo santo timore. Rinvigoriti dal tuo calore divino, che tutti diano a te, Padre amoroso, la gloria che ti è dovuta. Sii clemente verso tutti, perchè tutti vedano che tu sei padre e sei degno d'ogni amore. Riversa le tue benedizioni, affinchè tutti possano dire con amore: Padre nostro che sei nei cieli.
w Il tuo bacio paterno
Signore Dio, abbi pietà dell'umanità che hai creato per amore. Fa' scendere il lavacro della tua misericordia sugli uomini, perchè rinnovino i loro costumi e tornino all'innocenza della loro vita. Amorosissimo Dio, accogli la mia povera preghiera e dà agli uomini il tuo bacio paterno. Alle tue creature desolate e sempre più nauseate della loro vita mondana, concedi di giungere al tuo amore. Dona loro il tuo amore, affinchè possano svincolarsi dai lacci del male. Esaudisci, Padre divino, la mia preghiera ed effondi su di loro il tuo amoroso amore.
w Voglio sacrificarmi
Padre, se possibile, che io abbia a soffrire per conformarmi a Gesù. Mi sottometto ai tuoi divini voleri, perchè siano perdonati i miei fratelli, colpevoli di scelleratezze. Concedi loro il ravvedimento. Padre amoroso, accetta il mio amore: voglio sacrificarmi per i fratelli. Domando una grazia speciale per quanti non provano amore verso di te: s'incamminino sulla retta via, per donarti tutto l'amore che ti è dovuto.
w Tornino all'amore
Celeste mio Dio, come posso ravvivare l'amore delle creature verso il loro Creatore? Accetta, Padre divino, il mio amore ed effondilo fino alle più lontane creature. Fa' loro sentire il bisogno di amare il Creatore: nate per amore, tornino all'Amore. Padre, se possibile, fa che io possa aiutare tutte le creature ad amare il divino Creatore. Esaudisci la mia supplica, sia in me piena e perfetta sottomissione alla tua divina volontà.
w La tua volontà
Signore, le mie forze sono deboli, ma mi appoggio a te, che sei onnipotente. Sento che l'anima mia si eleva verso la vetta alla quale mi chiami. Mio Dio, quanto sei amoroso con chi si sforza di avvicinarsi a te! Si compia in me tutta la tua volontà, tutto quanto hai stabilito per me.
w Con te
O Padre, accetto tutte le pene, le umiliazioni e le sofferenze che ti piacerà mandarmi, tutti i malintesi ai quali ti piacerà sottomettermi, le obbedienze penose che ti piacerà impormi: sempre e tutto per amore tuo, in unione con il tuo Figlio diletto. Il Signore mi ha amato e si è dato tutto a me. Tutte le grazie hanno la loro sorgente sul Calvario, nel cuore e nelle piaghe di Gesù. Mio Gesù, tu hai percorso questo cammino per amore mio, portando la tua Croce: anch'io voglio farlo, con te e come te.
w Il tuo poverello
Gesù, ecco un poverello che chiede l'elemosina, l'elemosina dell'umiltà. O Signore, il tuo poverello chiede l'elemosina, l'elemosina della mitezza. Dio mio, il tuo poverello è privo di tutto, non ha di che coprire la sua nudità: rivestilo tu con le tue infinite perfezioni, perchè possa essere gradito al tuo divino cospetto. O Signore, quanto è soave stare vicino a te: tu nutri il tuo poverello con latte e miele, lo riscaldi al tuo fuoco divino, lo sollevi dalle sue angustie. Il tuo poverello è debole, ma tu, Signore, gli dai la forza per proseguire il cammino; è bisognoso di tutto, senza di te non ha proprio nulla. Come è felice il tuo poverello: vede che tu l'aiuti in tutte le sue necessità. Tu inviti il poverello in casa tua, lo fai sedere a mensa con te: quanto è grande la tua bontà e la tua misericordia verso di me, o Signore!
w Basta un sassolino
O Gesù, brucia e consuma questo mio cuore con il fuoco del tuo amore, perchè io possa amare solo te, che sei il mio Dio. Con la fiamma del tuo amore, purifica le mie miserie e riscalda la mia freddezza. Vorrei seguirti fino alla perfezione, ma quanti intoppi incontro sul mio cammino! Basta un sassolino a farmi deviare. Le tenebre oscurano i miei occhi, ma tu, Signore, sei la luce: illuminami con lo splendore del tuo amore.
w Nel tuo Cuore
O Gesù, mio Dio e mio Signore, che cosa devo fare in compenso dell'amore che mi hai dimostrato, fino a morire in croce a causa dei miei peccati? Lascia che io penetri nel tuo sacro Cuore e che non vi esca mai più, per tutta l'eternità. Madre mia, insegnami ad amare Gesù, che tanto mi ha amato e mi ama. Mio Dio, io ti amo.
w Te solo voglio
O Signore, concedimi che io sia sottomesso, amorevole, generoso, affabile, mite, paziente e umile. O Dio mio, tu sei il mio Creatore, il mio Redentore, il mio Santificatore: te solo io voglio e nient'altro voglio all'infuori di te. Tu solo sii il padrone dell'anima mia.
w La pecorella
O mio Dio, mio Signore, mio divino Pastore, ecco alla porta del tuo cuore la pecorella che hai ritrovato tra sperduti orizzonti. Ella ti chiede con tutta umiltà d'essere ammessa alla scuola del tuo santo amore. Chiede che tu le apra il tuo cuore, per poter entrare nel tuo celeste amore. O Dio d'infinita sapienza, eccomi giunto alla sede dell'amore: il mio Dio Crocifisso, è lui l'Amore! Signore, eccomi abbracciato alla tua croce, non mi separerò da te per tutta l'eternità.
w UN CUORE SOLO
O mio Dio, io ti amo, ti amo, ti amo. Tu sei la mia vita, la mia gioia, il mio conforto, sei mio sostegno, mia guida e mia luce: tutto tu sei per me, o mio dio. Fa che il mio piccolo cuore sia tutto tuo, tutto tuo, e che niente abbia mai a separarlo da te. Fa che il mondo sia un nulla per me e che solo tu sia tutto per me. O mio Signore Gesù, fa che il tuo cuore sia mio e il mio sia tuo; che io possa amarti d’un amore degno di te e che il mio cuore e il tuo siano un cuore solo, ora e nell’eternità. Così sia.
w STRINGIMI A TE
O mio Dio, che cosa posso fare per ringraziarti? Dall’abisso del mio nulla, ti chiedo perdono dei miei peccati, offesa alla tua adorabile maestà. La tua misericordia è molto più grande del male che ho fatto. Eccomi a te, tutto donato a te. Stringimi a te, in modo che nessuno possa mai più strapparmi da te, o Signore, mio Dio.
w COME OSTIA PURA
O Gesù, ti adoro e ti amo. Che cosa posso darti in compenso degli innumerevoli benefici che hai elargito a me, misera creatura, piena di peccati? Ricevi, mio Dio, il mio povero essere; ricevilo come un’ostia pura che s’immola in sacrificio sull’altare. Ricevi, Gesù, l’offerta della mia vita, distruggi in me le macchie che offuscano la tua celeste immagine e rendimi degno di stare alla presenza della tua divina maestà. O mio Dio, io ti amo, ti amo, ti amo.
w GESU' BUON PASTORE
Vedo il mio Signore con le braccia protese ad accogliermi, pronto a stringermi al petto con infinito amore. Gesù, sono tutto tuo, tuo, eternamente tuo. Adoro la tua divina volontà: fa· che si compia in me e in tutti, e che io viva solo per la tua gloria. Pastore divino, porgi ascolto alle voci delle pecorelle smarrite che, tra le vie oscure del mondo, non trovano la strada che conduce al tuo ovile. Accogli, pastore buono, ogni pecorella smarrita e ricoprila di baci, i baci dell·infuocato tuo amore.
Torna indietro